TASSA DI SOGGIORNO A MONTESILVANO. GERVASI: BASTA GABELLE

Normal
0
14

false
false
false

MicrosoftInternetExplorer4

MMontesilvano, 25 gennaio 2014 – <<Non se ne può proprio più di proposte inutili e dannose che vengono da questa amministrazione – dichiara Vittorio Gervasi ex assessore alla cultura – la tassa di soggiorno in discussione è un’altra gabella di cui la città non ha alcun bisogno. Non solo si continua a discutere di tutto ciò che necessario non è per Montesilvano, ma addirittura si continuano a lanciare proposte e iniziative prive di senso pratico oltre che  di significato politico, se per politica si intende ancora un servizio alla città e un sostegno alla sua economia. Occorre una seria riflessione da parte di chi ha responsabilità di governo di questa città>>.

MONTESILVANO E LE UNIONI CIVILI. GERVASI: UN’ALTRA NON PRIORITA’ E’ RAGGIUNTA.

Sono curioso di conoscere quante coppie decideranno di iscriversi al registro delle unioni civili appena istituito dal Comune di Montesilvano. Mentre in Italia ci sono Comuni che cominciano a cancellare il registro delle unioni civili perché rappresenta un vero flop in quanto a numero di iscrizioni, l’Amministrazione comunale di  Montesilvano va esattamente nella direzione opposta e lo istituisce gridando al successo. Come dire, se la realtà non si piega all’ideologia di chi governa questa città tanto peggio per la realtà ! Un’altra non priorità è raggiunta.

Vittorio Gervasi

MONTESILVANO. DALLA POLITICA DEL GRUPPO ALLA POLITICA DEL SINGOLO

 I.jpgMontesilvano, 11 novembre 2013 – E’ da notare come nei comunicati stampa che escono dalla residenza municipale e raccontano l’operato di chi amministra questa città, venga usata  l’espressione   <<grazie al forte interessamento del sindaco e del consigliere…..sono cominciati i lavori di..>>, il che vuol dire che se c’è un problema da risolvere a Montesilvano, dal più semplice al più banale,  bisogna chiedere l’intervento diretto del primo cittadino e del consigliere che rappresenta i problemi di quella strada piuttosto che di quella contrada. Una sorta di personalizzazione dei problemi e delle soluzioni che necessitano di un riconoscimento non all’intera squadra di governo – che dovrebbe essere capace di programmare interventi a largo raggio a tutto vantaggio dell’intera città –  ma bensì  bisogna tributare meriti ai singoli amministratori che se ne fanno portavoce, interpreti e forse anche risolutori almeno in termini comunicativi. Tutti a caccia di visibilità personale più che di gruppo. È forse questa la ragione per la quale nascono e muoiono continuamente gruppi consiliari a Palazzo di città ? Così la politica cittadina sembra oramai un fatto quasi personale e del gruppo di elettori che si rappresenta, piuttosto che un fatto collettivo, sociale, comunitario e cioè qualcosa che abbia un reale sapore politico.

Vittorio Gervasi

MONTESILVANO. GERVASI AL SINDACO:FEDELTA’ ALLE PROMESSE ELETTORALI VERA TRASGRESSIONE PER UN POLITICO MOLTO PIU’ CHE SEX BOX E LOVELY PARK

image.jpg

 

Montesilvano, 9 settembre 2013 – L’insistenza del Sindaco sostenuta da alcuni membri della maggioranza di governo a Montesilvano sul tema sex box e lovely park rappresenta un diversivo rispetto al programma elettorale che ne ha determinato il successo secondo Vittorio Gervasi. <<Sex box, lovely park e divagazioni varie sull’unico tema “sex in the city” è stato un diversivo di fine stagione ben lontano dalle importanti promesse elettorale che rischiano seriamente di rimanere tali,  dichiara Vittorio Gervasi ex assessore comunale alla famiglia. Essere fedeli al programma elettorale è un atto di grande lealtà verso i cittadini ai quali si è chiesto il consenso ed è stato da loro accordato. Allontanarsi del tutto, seppellendo ancora una volta la speranza di veder rinascere la nostra città, non mi sembra affatto una buona scelta. Oggi, la vera trasgressione per un politico, – conclude Gervasi – è rimanere fedele alle promesse fatte in campagna elettorale trasformandole in realtà piuttosto che  divagare su altri temi !>>.

MONTESILVANO. DI MATTIA: DAI SEX BOX AI LOVELY PARK ALLA CONTRACCEZIONE. GERVASI:LA CONTRACCEZIONE PIU’ SICURA E’ LA CASTITA’..…ANCHE VERBALE

Montesilvano, 2 settembre 2013 – La città di Montesilvano è salita agli onori della cronaca nazionale per le continue e ripetute proposte del sindaco sul tema del sesso in città. Prima ha proposto i sex box, adesso propone i lovely park in abbinamento a campagne sulla contraccezione. <<La contraccezione più sicura – dichiara Vittorio Gervasi ex assessore comunale alle politiche giovanili – è la castità, non temo smentite. Praticarla anche nelle parole e nei comunicati stampa metterebbe la nostra Montesilvano al sicuro dalla ribalta mediatica nazionale che oramai pervade l’informazione per le continue e ripetute proposte su di un unico tema: il sesso il città. Lo stress mediatico incomincia a farsi sentire. Credo che i nostri giovani abbiano bisogno di spazi di aggregazione del tutto assenti in città, credo che abbiano bisogno di spazi culturali dove esercitare i loro talenti piuttosto che di spazi isolati dove potersi appartare. Se il primo cittadino vuole lanciare campagne educative a beneficio dei giovani, può cominciare dall’amore umano, ma da quello autentico, di cui la sessualità è soltanto una piccola parte e nemmeno la più importante>>.

CON 65015 TANTI PICCOLI ARTISTI PER TRE GIORNI A MONTESILVANO COLLE

 

gentile_farchione_maragno_rasetta_dezelis.jpgMontesilvano, 24 luglio 2013 – Si chiama 65015 la manifestazione che le associazioni “Democrazia e Libertà per Montesilvano” e “Montesilvano e le sue Contrade” organizzeranno a Montesilvano Colle il 27-28 e 29 luglio.

 Tre artisti, Mina Rasetta, Livio Gentile e Graziano Fabrizi, aiuteranno i bambini a creare delle piccole opere d’arte con una estemporanea che coinvolgerà gran parte del Borgo per tre sere consecutive.

«Abbiamo deciso di puntare con decisione sulla cultura per rilanciare Montesilvano – spiega il presidente dell’associazione “Democrazia e Libertà”, Francesco Maragno – e abbiamo voluto cominciare con i più piccoli, coinvolgendoli con un progetto che mira a stimolare la loro creatività ».

I bambini dai 6 ai 12 potranno cimentarsi nella realizzazione di una mascotte per la città di Montesilvano, creando delle piccole opere d’arte che verranno poi donate a una associazione Onlus.

«Questo evento rappresenta solo l’inizio del calendario degli appuntamenti che abbiamo stilato per rivitalizzare Montesilvano Colle – spiega ancora Francesco Maragno – senza pesare sulle casse del Comune. Le nostre associazioni si sono impegnate molto per raggiungere questo risultato che crediamo sia di alto livello. Voglio ringraziare a questo proposito in particolare gli artisti che hanno dato sin da subito la propria disponibilità, mostrando una sensibilità straordinaria. Il messaggio che lanciamo è questo: la cultura può essere volano di sviluppo per un intero territorio».

Oltre a Mina Rasetta, Livio Gentile e Graziano Fabrizi ci saranno altre sorprese durante la manifestazione ma il presidente Maragno preferisce non svelarle per aumentare l’attesa e l’interesse.

«Stiamo iniziando a raccogliere i lavori dei ragazzi dai 6 ai 12 anni– ha detto il portavoce dell’associazione Antonio Farchione – che si sono messi al lavoro per ideare una mascotte per Montesilvano. Il prossimo anno questi disegni saranno oggetto di un progetto filatelico sul quale stiamo già iniziando a lavorare».

Per tre giorni gli artisti avranno delle postazioni a Montesilvano Colle e lavoreranno su un tema proposto dall’artista. Mina Rasetta punterà al coinvolgimento dei bimbi, lavorando soprattutto con la spatola e i colori, lasciando spazio alla creatività dei piccoli. Su questo tema concorda Livio Gentile che ha sottolineato come i bimbi «dovranno essere liberi di sporcarsi le mani per dare forma alle proprie idee». Sulla stessa lunghezza d’onda Graziano Fabrizi che si è detto curioso di vedere il risultato delle attività dei bimbi. 

 

Questo il calendario completo delle manifestazioni organizzate dalle associazioni a Montesilvano Colle.

 27-28-29 luglio: 65015 – Gioca con gli artisti

 2 agosto –  Incontri sotto le stelle con la Fondazione Aria e concerto del Contemporary Vocal Ensemble

6 agosto – Roccart mostra di Arti Visive e Leggendo sotto le stelle con l’associazione “Il giardino degli scrittori”. Esibizione del Coro polifonico di Pescara del Maestro Nicola Russo.

 7 agosto – Roccart mostra di Arti Visive e Leggendo sotto le stelle con l’associazione “Il giardino degli scrittori”.

8 agosto – Roccart mostra di Arti Visive e Leggendo sotto le stelle con l’associazione “Il giardino degli scrittori”.

9 agosto – Concerto di Musica barocca, mostra di bonsai ed esibizione del Centro studi danza di Ortona diretto dalla Maestra Rosalba Marzari

10 agosto – Doppio concerto in piazza Calabresi con Dap del Colle e Misto Lana

MONTESILVANO. BILANCIO COMUNALE CON AVANZO DI 5 MILIONI. GERVASI: ABBASSARE SUBITO PRELIEVO FISCALE VERSO LE FAMIGLIE

bilancio.jpgMontesilvano, 24 maggio 2013 – E’ stato approvato mercoledì scorso il bilancio consuntivo del Comune di Montesilvano con un avanzo di 5 milioni di euro di cui utilizzabili soltanto 650mila in quanto non vincolati. Interviene Vittorio Gervasi, ex assessore comunale alla famiglia, dichiarando:<<Quando un bilancio comunale chiude con un forte avanzo, il risultato è positivo solo in apparenza perché è segno evidente  che, o non sono state utilizzate le risorse disponibili per raggiungere gli impegni assunti o, ancor più grave, significa che tributi e imposte comunali sono eccessivi rispetto al reale fabbisogno. Un bilancio comunale deve chiudere in sostanziale pareggio. Pertanto, visto l’avanzo – prosegue Gervasi – chiedo che l’amministrazione comunale adotti provvedimenti urgenti per ridurre il carico fiscale che grava sulle famiglie, in particolare quelle numerose, che risentono pesantemente degli effetti di questa interminabile crisi economica. Il governo cittadino ha un’ottima occasione per dimostrare nei fatti che è possibile ridurre il prelievo fiscale a tutto vantaggio delle fasce più deboli della popolazione.  Mi aspetto – conclude Gervasi – atti politici concreti in questa precisa direzione>>.